12.5.16

Ragù di soia a lenta cottura


La versione 2.0 di questo ragù veloce.
Questa ricetta invece prevede una cottura prolungata del ragù e quindi un po' più di tempo a disposizione, ma vi assicuro che il sapore ne guadagna e il risultato non deluderà.
Vi auguro una buona cena e una buona serata.

Ingredienti:
  • Brodo vegetale
  • 250 g di bocconcini di soia o fiocchi di soia
  • olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d'aglio schiacciato
  • 2 foglie di salvia
  • un rametto di rosmarino 

Un battuto preparato con:
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d'aglio
  • un cucchiaio di prezzemolo
  • 3 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino

Poi serviranno:
  • 100 ml di vino bianco secco 
  • 1,5 kg di polpa di pomodoro (circa 4 barattoli)
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 20 foglie di basilico 
  • olio extravergine di oliva
  • sale e peperoncino

Reidratate la soia con il procedimento descritto sulla confezione, in mancanza di istruzioni bollite i bocconcini di soia in abbondante brodo vegetale pari a 3 volte il volume della soia per 5 minuti.
Scolate e fate riposare 15 minuti.
Pressate bene per fare uscire tutta l'acqua.
Se usate i bocconcini di soia  passateli in un robot da cucina fino ad ottenere una consistenza simile al macinato (questo non è necessario se usate i fiocchi di soia).

Mettete l'aglio schiacciato, la salvia, il rosmarino e la soia in un largo tegame e fate saltare per circa 10 minuti mescolando con un cucchiaio di legno, fino a quando il macinato si presenterà bello dorato.

Nel frattempo preparare il battuto con le verdure.

In una pentola capiente abbondante olio e il battuto ( la quantità di olio fatela voi ma tenete presente che se ne userete poco il risultato deluderà un po', la soia non rilascia grasso come la carne quindi è necessario abbondare con l'olio per ottenere un buon ragù), mescolate e lasciate cuocere per 5 minuti.
Bagnate il battuto con il vino e fate cuocere altri 10 minuti.
Unite la soia nel tegame.
Aggiungete il concentrato e la polpa di pomodoro, metà frullata e l'altra metà a pezzettoni.
Salate moderatamente e unite il peperoncino

Regolate la fiamma medio-bassa e fate cuocere per un minimo di 2 ore.
Ogni tanto mescolate il ragù, se asciuga troppo aggiungete qualche cucchiaio di brodo bollente.
15 minuti prima di spegnere il fuoco aggiungete il basilico e regolate di sale.
Quando il ragù avrà raggiunto la giusta densità unite 2 cucchiai l'olio extravergine di oliva, mescolate bene e spegnete il fuoco.
Il ragù è pronto, io l'ho servito su un bel piatto di Ciriole di Terni e spolverizzato il tutto con abbondante parmigiano vegan!!





Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara