26.6.16

Finta frittata con farina di ceci e aquafaba



Una finta frittata incredibilmente soffice e spumosa si ottiene aggiungendo alla classica pastella con farina di ceci, l'aquafaba, il liquido di governo dei legumi in barattolo oppure il liquido della cottura casalinga dei legumi, in questo caso però deve essere bello denso.
Io l'ho arricchita con dei fiori di zucchine ripieni ma potete usare le verdure che più vi piacciono.


Ingredienti:
  • 100 g di farina di ceci
  • 70 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • parmigiano veg
  • 3 cucchiai di acquafaba (liquido di governo dei ceci o dei fagioli i scatola)
  • verdure a scelta
Preparate la pastella unendo la farina di ceci, il parmigiano veg, sale e pepe. Versate l'acqua mescolando bene per sciogliere i grumi, tenetela abbastanza densa tanto poi si fluidificherà quando andremo ad aggiungere i finti albumi montati.
Montate a neve ferma l'aquafaba, prendete 3 cucchiai del composto e aggiungetelo alla pastella, un cucchiaio alla volta, lentamente e con movimenti dall'alto verso il basso, incorporando aria.
Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio, versate le verdure a pezzetti (cipolle, zucchine, pomodorini, peperoni ecc... nel mio caso fiori di zucchine ripieni e pomodorini) e cuocete 10 minuti o fino a quando si saranno ammorbidite.
Versate delicatamente la pastella, muovete un po' la padella in modo che si distribuisca bene, abbassate al minimo il gas e coprite con un coperchio. 
Dopo 7-8 minuti, fate scivolare delicatamente la frittata sul coperchio e poi di nuovo in padella dall'altro lato e cuocete ancora qualche altro minuto.
La mia si è un po' rotta durante questa operazione perciò vi consiglio molta delicatezza.


Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara