19.7.17

Spaghetti con melanzane e pomodorini



Gli spaghetti con melanzane e pomodorini, un piatto squisito che non può mancare sulle nostre tavole in estate, preparato con pochi ingredienti, che devono essere freschissimi e di qualità.
Melanzane sodissime appena raccolte e saporitissimi pomodorini a km 0.
Se poi ci abbiniamo anche dell'ottima pasta strafilata al bronzo, come gli Spaghettoni del Vecchio Pastificio Gragnano il successo è assicurato!!!
A presto!!!


Ingredienti:

  • 300 g di spaghettoni
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 spicchi d'aglio affettati
  • 1 cipolla rossa tagliata a cubetti
  • 1 piccola costa di sedano a cubetti
  • 4 pomodori secchi tritati
  • 400 g di melanzane tagliate a cubetti (circa 1 media)
  • 300 g di pomodorini tagliati in quarti
  • 1 cucchiaino di origano 
  • un pizzico di peperoncino
  • abbondante basilico o prezzemolo tritati
  • sale e pepe qb
  • vegformaggio da grattugia o vegparmigiano
Scaldare l'olio a fuoco medio in una larga padella.
Unire l'aglio, mescolare e aggiungere cipolla e sedano.
Cuocere per 10 minuti fino a quando la cipolla si sarà ammorbidita.
Unire il trito di pomodori secchi e le melanzane, il peperoncino e l'origano.
Mescolare e spruzzare un altro po' di olio sui cubetti di melanzane.


Alzare la fiamma e proseguire la cottura fino a quando i cubetti di melanzane avranno preso un bel colore dorato, dieci minuti circa.
Unire i pomodorini e il basilico, sale e pepe, mescolare e proseguire la cottura per altri cinque minuti, non di più, i cubetti di melanzane devono rimanere sodi e compatti.
Nel frattempo cuocere gli spaghetti, scolarli, versarli nella padella con le verdure insieme a un goccio di acqua di cottura della pasta.
Farli saltare brevemente per ben insaporire.
Togliere dal fuoco e servire con abbondante simil-formaggio da grattugia veg o vegparmigiano.






18.7.17

Zuppa estiva di fagioli freschi



Bentornati sulla mia tavola, Borlotti freschi.... vi attendevo impaziente!!!!
Approfitto sempre di questo breve periodo dell'anno per preparare delle gustosissime zuppe abbinando i fagioli agli ortaggi che la stagione estiva ci regala, mentre nella stagione più fredda preferisco la classica zuppa o pasta e fagioli preparata con le patate.
Questa zuppa è un tripudio di sapori e aromi, dolce, delicata e fresca. Provatela!!!
Buona serata!!!


Ingredienti:
  • 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2cipolle grandi, finemente tagliate a cubetti
  • 3 spicchi d'aglio, finemente tagliati a dadini
  • 1 pezzetto di peperoncino fresco tritato
  • 500 g di pomodorini
  • 2 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro
  • 500 g di fagioli freschi sgusciati (circa 800 g interi)
  • salvia, rosmarino, origano, timo e basilico freschi finemente tritati
  • 5-6 steli di cicoria catalogna oppure due manciate di spinaci baby
  • sale e pepe nero appena macinato

Come fare:
In una grande casseruola versate l'olio, fate scaldare, unite le cipolle e l'aglio.
Fate soffriggere dolcemente per 15 minuti poi unite il peperoncino e le erbe aromatiche tritate.
Mescolate e continuate la cottura per altri 5 minuti, fino a quando le cipolle risulteranno morbide e dorate.
Tagliate i pomodorini in quattro parti e uniteli alle cipolle amorbidite.
Aumentatee leggermente il calore, portate a bollore e fate cuocere per 10-15 minuti, mescolando, fino a quando i pomodorini avranno formato una salsina.
Aggiungere i fagioli e coprire il tutto con acqua (circa 1 litro).
Portate a bollore, abbassate il fuoco e cuocete dolcemente fino a quando i fagioli risulteranno teneri e la zuppa si presenterà densa (circa un'ora).
A questo punto prelevate due mestoli di fagioli e passateli al passaverdura, rimetteteli nella pentola, mescolate bene e aggiungete la cicoria catalogna spezzettata, fate andare ancora qualche minuto e spegnete il fuoco.
Salate, pepate e servite la zuppa tiepida.



15.7.17

Spaghetti con verdure saltate




Un'idea veloce per la cena: spaghetti di verdure appena saltate. In questo modo le verdure conserveranno tutti i loro nutrienti e la loro bontà e voi gusterete un piatto ricco di sapore.
Buona serata!!!


Ingredienti:

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 zucchine medie
  • 3 carote medie
  • 3 manciate di pisellini freschi o surgelati
  • 1 decina di pomodorini
  • 2 spicchi d'aglio tritato
  • basilico tritato
  • sale e pepe
  • vegparmigiano

Lavate e tagliate a triscioline con un pelapatate le zucchine e le carote per il lungo.
Scaldate un cucchiaio di olio in una padella e saltatevi i pomodorini per qualche minuto, toglieteli e teneteli da parte.
Versate nella padella gli altri due cucchiai di olio e fate saltare le verdure a fuoco vivace per qualche minuto fino a quando si saranno leggermente ammorbidite, devono rimanere comunque al dente.
Unite i pisellini e proseguite la cottura per pochi minuti, anche loro devono rimanere al dente.
Nel frattempo portate a cottura gli spaghetti.
Scolateli e metteteli in una zuppiera, unite un cucchiaio di olio e vegparmigiano a piacere.
Mescolate bene e versate il sugo di verdure sugli spaghetti, unite i pomodorini tenuti da parte spolverizzate con il basilico, un altro po' di vegparmigiano e servite.




10.7.17

Spaghetti all'ortolana



Ortaggi freschi appena raccolti (dono della mia vicina di casa), erbe aromatiche, un po' di olio di quello buono e spaghetti di qualità. Il risultato? Un piatto di pasta squisito e leggero, l'ideale per chi non sa rinunciare alla pasta neanche in questi giorni di gran caldo.
Io l'ho servito tiepido nel senso che ho aggiunto la pasta calda al sugo ormai raffreddato.
A presto!!


Ingredienti:
  • 300 g di spaghetti
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 carote medie affettate
  • 1 cipolla media tagliata a dadini
  • 3 zucchine medie affettate
  • 2 spicchi d'aglio finemente tritati
  • 3 pomodori medi tagliati a cubetti
  • 2 manciate di pisellini freschi o congelati
  • 1 cucchiaio di foglie di basilico fresco tritato 
  • sale e pepe
  • vegparmigiano a piacere
Scaldate leggermente l'olio in una padella.
Unite la cipolla, l'aglio, le carote e le zucchine.
Fate cuocere a fiamma vivace, mescolando spesso, per una quindicina di minuti, fino a quando le verdure saranno appena ammorbidite.
Unite i pomodori, i pisellini, il basilico sale e pepe.
Continuate la cottura ancora per pochi minuti, le carote devono rimanere al dente.
Spegnente il fuoco e se volete fate raffreddare .
Nel frattempo mettete a bollire l'acqua e buttate gli spaghetti.
Scolateli, metteteli in una terrina, unite un filo d'olio, un po' di vegparmigiano e mescolate bene.
Versate il sugo di verdure sugli spaghetti ancora caldi, spolverizzate con altro basilico, un altro po' di vegparmigiano e servite.



8.7.17

Deodorante naturale fai da te a base di aloe, bicarbonato e olio di cocco



Il deodorante è uno dei tanti prodotti che ho smesso di acquistare parecchi anni fa, insieme alle creme per il viso, per il corpo, agli shampoo e ai dentifrici. Tutti questi prodotti possono essere egregiamente sostituiti da semplici ingredienti naturali, senza l'aggiunta di cose chimiche e conservanti o, nel caso del deodorante, senza alcool e senza i terribili antitraspiranti!!!
Partiamo con il deodorante: questo può essere sostituito benissimo dal bicarbonato, un po' di polvere strofinata sulle ascelle pulite e asciutte e siete a posto per parecchie ore, provare per credere!!! Non usatelo però sulla pelle appena depilata perchè brucia abbastanza, aspettate minimo 12 ore prima di applicarlo.
Se alla polvere di bicarbonato preferite una consistenza cremosa o semi liquida che oltre a deodorare idrati e profumi bene la pella vi lascio la mia ricetta, estrapolata dopo averne provate alcune lette in rete, ma che non mi soddisfacevano del tutto.
I semplici ingredienti per preparare questo deodorante sono:


  • BICARBONATO DUE CUCCHIAINI, per il suo potere deodorante
  • AMIDO DI MAIS DUE CUCCHIAINI, per la sua azione assorbente del sudore
  • GEL D'ALOE PURO MINIMO AL 98% 2 CUCCHIAI, per una azione riequilibrante e lenitiva
  • OLIO DI COCCO VERGINE SPREMUTO A FREDDO 2 CUCCHIAINI, per il suo potere antibatterico e idratante
  • OLIO ESSENZIALE DI MELALEUCA ALTERNIFOLIA (TEA TREE) 5 GOCCE, per un fresco profumo e la sua azione antibatterica
Olio di cocco alla stato liquido

Olio di cocco allo stato solido

Bicarbonato, amido di mais e gel d'aloe li trovate in tutti i supermercati, l'olio di cocco vergine e spremuto a freddo (mi raccomando, perchè in giro se ne trovano tanti pastorizzati e deodorati che hanno perso gran parte della loro proprietà!!) e l'olio Tea Tree, li trovate nei negozi bio e forse nei super dei centri commerciali che sono più forniti (vedi Galassia).
In una tazzina mescolate il bicarbonato e l'amido di mais, aggiungete il gel d'aloe e mescolate, unite l'olio di cocco allo stato liquido, l'olio essenziale di Tea tree e amalgamate bene.




Il vostro deodorante è pronto, versatelo in un barattolino ermetico oppure in un vecchio contenitore da deodorante roll on, in questo caso però per rendere più agevole il passaggio dalla sfera ho dovuto renderlo un po' più liquido aggiungendo un altro po' di olio di coccoe gel d'aloe. Usatene una quantità adeguata, senza eccedere e sulla pelle pulita e asciutta e sarete freschi e profumati per parecchie ore.


Prossimamente vi spiegherò con cosa ho sostituito shampoo, creme per il viso e dentifricio.
Una luminosa giornata a tutti!!!! 🌼🌻☀️🌞

5.7.17

Spaghetti cotti in padella con pomodorini e pomodori secchi





Una variante dei miei spaghetti alla marinara.  Gli spaghetti, cuocendo direttamente nella salsa, cattureranno tutto il sapore e il profumo dei suoi semplici ingredienti!!!
A presto!!!


Ingredienti per 3-4 persone:

  • 350 g di spaghetti
  • 1kg di pomodorini
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 5 pomodori secchi
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di aceto balsamico
  • origano e basilico fresco
  • peperoncino
  • sale e pepe
  • vegparmigiano
  • acqua qb
Procedimento:
In una larga padella, che possa contenere gli spaghetti interi, versate l'olio, lo spicchio d'aglio tritato, i pomodori secchi tritati e l'origano.
Fate andare qualche minuto, unite i pomodorini tagliati in quattro parti e insaporite con peperoncino, sale e pepe.
Cuocete per 5 minuti a pentola scoperta e poi aggiungete l'aceto balsamico e il concentrato di pomodoro.
Unite gli spaghetti e versate acqua bollente fino a ricoprire appena il tutto.


 

Mettete il coperchio ma tenete d'occhio la cottura, separando gli spaghetti non appena avranno perso la rigidità.


Portate a cottura mescolando spesso e aggiungendo a filo poca acqua bollente se necessario.
A fine cottura dovrà rimanere sul fondo della padella una cremina densa.
A questo punto amalgamate il veg parmigiano e unite le foglie di basilico.
Togliete dal fuoco e serviteli caldissimi spolverizzandoli con dell'altro veg parmigiano.


4.7.17

Pasta con melanzane e veganpesto al basilico




Vi lascio un'idea per la cena di stasera :))


Ingredienti:

Procedimento:
In una grande padella antiaderente scaldate l'olio a fuoco medio-alto.
Aggiungete le melanzane, salate e pepate a piacere.
Fate cuocere, mescolando spesso, per circa 10 minuti.
Togliete la padella dal fuoco e raffreddare leggermente.
Aggiungete il veganpesto al basilico e mescolate bene.

Mentre le melanzane cuociono portate a cottura la pasta.
Scolatela e riservate circa 250 ml di acqua di cottura.
Mettete la pasta in una terrina da portata e aggiungete due cucchiai di vegparmigiano.
Mescolate bene per rivestire tutta la pasta.
Unite le melanzane e amalgamate bene.
Se necessario diluite il tutto con un po' di acqua di cottura della pasta
Regolate di sale e pepe, cospargete con ulteriore vegparmigiano e servite.


Torta raw gelato-sorbetto solo frutta




La mia prima torta gelato-sorbetto facile facile e raw, preparata con sola frutta e senza zuccheri raffinati. Naturalmente potete variare la frutta a piacere.

************

Preparate la base macinando in un macinacaffè o in un robot da cucina 40 g di banane essiccate, 40 g di mele essiccate, tre datteri freschi e una manciata di mandorle con la pellicina (quelle senza sono cotte) ammollate per un paio d'ore. Unite un cucchiao di olio di cocco estratto a crudo, che a queste temperature si presenterà in forma liquida e amalgamate bene fino a formare un composto appiccicoso.
Rivestite la base di una tortiera apribile da 14-16 cm, con un foglio di carta forno e spalmatevi il composto, premendo bene, mettete in freezer.



Per la crema frullate tre banane precedentemente tagliate a pezzetti e congelate insieme alla polpa di un cocco giovane (quello da bere, per capirci).




Versatela al centro della torta e spalmatela bene, rimettete in freezer.
Nel frattempo prepariamo la crema gialla frullando la polpa di un ananas di quelli dolci insieme ad un cucchiaino di olio di cocco. Versate nella tortiera , decorate come più vi piace e ponete in freezer per circa mezz'ora.


Io l'ho decorata con dei raw cioccolatini ottenuti mescolando due cucchiai di cacao crudo, un cucchiaino di olio di cocco e l'acqua necessaria per formare una crema, versato nelle formine e messo in freezer fino a quando si sono rassodati, questo l'ho fatto prima di preparare la torta.
Dopo mezz'ora la torta dovrebbe essersi rappresa e pronta per essere gustata, togliete delicatamente la cerniera apribile e valutate la consistenza, deve presentarsi soda ma non ghiacciata, va gustata abbastanza cremosa.
Io me la sono gustata accompagnata da un buonissimo latte di mandorla raw autoprodotto.
Meglio consumare questa torta subito, ma se vi avanza conservatela in freezer e quando la dovrete servire toglietela per tempo dal congelatore.
Le banane e le mele essiccate potete trovarle al super nel reparto snack, le mie sono autoprodotte usando l'essiccatore, so che si possono fare anche al forno, ma io non l'ho mai fatto.
A presto!!








3.7.17

Spaghetti con melanzane e peperoni arrosto, aglio croccante e sugo al basilico




Le temperature gradevoli di questi giorni mi hanno invogliato ad accendere il forno... non per un dolce pero!!!! Quelli ormai li mangio molto raramente, preferisco soddisfare la voglia di dolce mangiando tantissima frutta cruda così, al naturale, oppure sotto forma di gelati, frullati e marmellate raw.
Ogni tanto però le splendide verdure estive, che ben si prestano alla cottura in forno, mi invogliano ad abbinarle ad un piatto di pasta e questa ricetta della chef  Aida Mollenkamp faceva proprio al caso mio. La ricetta prevede di usare solo melanzane ma io non ne avevo a sufficienza e quindi ho aggiunto un paio di peperoni a corno.
Felice settimana!!!!



Ingredienti:
  • 3 melanzane lunghe medie
  • 2 peperoni corno rosso e giallo
  • olio extravergine di oliva 
  • 4 rametti di timo fresco o origano
  • sale e pepe nero appena macinato
  • 6 spicchi di aglio affettati finemente
  • 400 g di salsa di pomodoro (meglio se di datterini)
  • 1 cucchiaio balsamico 
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna opzionale
  • 340 g di spaghetti
  • 100 g di formaggio vegan (mozzarisella o simili)
  • 1 manciata di foglie fresche di basilico 

   
Esecuzione:
Scaldate il forno a 220°C.
Preparate le melanzane e i peperoni: tagliate ogni melanzana in tre fette per il lungo.
Lavate i peperoni, tagliateli a metà per il lungo, eliminate i semi e le coste interne bianche.
Sistemate le verdure sulla leccarda ricoperta di carta forno, spennellatele con olio di oliva, spolverizzate con il timo o l'origano fresco, sale e pepe.
Fate cuocere per 10 minuti poi giratele dall'altra parte, spennellatele con olio e erbe e cuocete per altri 10-15 minuti fino a quando saranno morbide e dorate.
Nel frattempo mettete sul fuoco l'acqua per la pasta.
In una larga padella scaldate i rimanenti 3 cucchiai di olio a fuoco medio-alto.
Aggiungete l'aglio e cuocete fino a quando diventerà croccante e dorato (qualche minuto).
Scolatelo su carta da cucina e riservate.
Rimettete la padella sul fuoco medio e unite la salsa di pomodoro, l'aceto, lo zucchero e il sale.
Fate addensare per dieci minuti, mescolando spesso.
Nel frattempo, cuocete gli spaghetti per il tempo indicato sulla confezione.
Scolatela e tenete da parte una tazza d'acqua di cottura.
Aggiungete metà melanzane e metà peperoni al sugo di pomodoro lasciate sul fuoco qualche minuto.
Unite gli spaghetti al sugo e mescolate bene, aggiungendo l'acqua di cottura tenuta da parte, solo la quantità necessaria per creare una crema morbida che avvolga bene gli spaghetti.
Togliete dal fuoco e ultimate il piatto con le fette di melanzane e peperoni tenuti da parte, il veg formaggio sbriciolato, le foglie di basilico, l'aglio croccante e un filo di olio extravergine.





26.6.17

Pesto di basilico e melanzane arrosto (senza olio)



Un pesto leggero, che non prevede l'uso dell'olio.
Le melanzane arrosto donano a questo pesto un leggero tocco affumicato, mentre i pomodori secchi e il vegparmigiano aggiungono una nota leggermente piccante.


Ingredienti:
  • 1 melanzana grande
  • 1/4 tazza intera mandorle crude
  • 2 pomodori secchi ammollati
  • 2 spicchi d'aglio
  • 30 g di foglie di basilico
  • 1 cucchiaio di vegparmigiano
  • sale e pepe qb

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 200°C.
Tagliate la melanzana a metà nel senso della lunghezza.
Riponetela su una teglia ricoperta di carta forno con lato tagliato rivolto verso il basso.
Bucherellatela con una forchetta, infornate e cuocete per 30-40 minuti, fino a quando la melanzana risulterà morbida.
Togliete dal forno e lasciatela raffreddare completamente.
Mettete le mandorle in una ciotolina, ricopritele d'acqua e lasciatele in ammollo per circa due ore.
Scolatele e mettetele nel boccale del mixer insieme ai pomodori secchi all'aglio e alla melanzana tagliata a pezzetti
Unite il basilico, il vegparmigiano, aggiustate di sale e pepe e frullate il tutto fino ad ottenere una purea grossolana.
Il pesto è pronto, potete usarlo come condimento per la pasta, allungandolo con un po' di acqua di cottura della stessa, oppure per insaporire golosi panini di verdure.
Si conserva in frigo mettendo un foglio di pellicola trasparente a contatto con la superficie oppure irrorandolo con un filo d'olio extravergine di oliva.
Io l'ho usato per condire una pasta e patate versione estiva, prossimamente vi lascerò la ricetta.
Buon inizio settimana!!



22.6.17

Il mio delizioso stufato di soia





Non è il piatto più indicato per questi giorni bollenti, ma vi lascio ugualmente la ricetta di questo delizioso e facilissimo brasato di soia, preparato su richiesta di mio marito, che ancora sente la mancanza di quei sapori che l'hanno accompagnato per buona parte della sua vita.
Quindi questo stufato è pensato sì per vegani e vegetariani, ma anche per le persone onnivore, sperando di aver stuzzicato almeno un po' la loro curiosita e invitandoli a provarlo, non ci crederete ma il suo sapore è assolutamente uguale all'originale, merito della prolungata cottura nel vino rosso.
L'unica accortezza che dovrete avere è di aggiungere un'abbondante quantità di grassi, olio extravergine di oliva e margarina o burro vegetale...lo so, l'idea forse non vi attira molto, ma vi assicuro che sono necessari per ottenere questo splendido risultato in quanto la soia non rilascia grasso e liquidi, quindi bisogna compensare il tutto.
Il procedimento è molto facile, senza soffritto e senza reidratazione della soia, si mette tutto nella pentola e via sul fuoco per più di un'ora.
Passo alla ricetta e vi auguro un buon fine settimana!!!


Ingredienti:

  • 150 g di bocconcini di soia
  • 3 carote tagliate a grossi pezzetoni
  • 3 coste di sedano tagliate a pezzettoni
  • 2 cipolle tagliate a pezzettoni
  • 2 spicchi d'aglio tritati
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 100 g di margarina o burro vegetale
  • 1 cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro
  • 500 ml di vino rosso
  • brodo di verdure qb
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • 1 cucchiaio di rosmarino tritato
  • 1 cucchiaino di peperoncino
  • sale e pepe a piacere
  • 1 cucchiaio di farina

Procedimento:
Mettete tutti gli ingredienti in una pentola, i bocconcini di soia non vanno reidratati, si mettono nello stufato ancora secchi.
Coprite il tutto con il brodo, mettete il coperchio e cuocete a fuoco lento per circa un'ora e mezza.
Ogni tanto controllate il livello dei liquidi, i bocconcini di soia ne assorbono molto, aggiungete qualche bicchiere di brodo bollente in modo che le verdure ne siano sempre coperte.
Lo stufato sarà pronto quando si sarà formato un sughetto marroncino abbastanza liquido. A questo punto aggiungere il cucchiaio di farina a pioggia, mescolando, e continuate la cottura per circa dieci minuti fino a quando il sughetto avrà preso una consistenza cremosa.
Spegnete il fuoco e servite questo delizioso brasato di soia con fette di pane casereccio o polenta.




8.6.17

Gelato al doppio cioccolato (raw e vegan)




Gelato al doppio cioccolato (raw e vegan). Mamma mia...cosa non é !!!!! 😍🍌🍨

Gelato:

  • due grandi banane mature, tagliate a pezzetti e congelate per 4-5 ore
  • un cucchiaio di cacao crudo in polvere
  • pizzico di cannella (facoltativa)
  • un cucchiaino di sciroppo di agave crudo o di zucchero fiore di cocco


Salsa al cioccolato:

  • due datteri e un fico secco ammollati
  • pizzico di cannella 
  • un cucchiaino di sciroppo di agave o di zucchero fiore di cocco
  • un cucchiaino di cacao

Per la salsa al cioccolato: frullare tutti gli ingredienti elencati aggiungendo un filo d'acqua per rendere il tutto più cremoso e conservare in frigorifero mentre si prepara il gelato.
Per il gelato: frullare le banane congelate insieme al cacao, la cannella e lo sciroppo d'agave fino ad ottenere una crema liscia.
Versate il gelato in una coppetta, decorate con la salsa al cioccolato e spoverizzate di cacao crudo.



6.6.17

Farinata di ceci con zucchine, cipolla e rosmarino





Gli ingredienti per uno stampo rotondo da 24 cm:

  • 125 g di farina di ceci
  • 375 ml di acqua
  • 70 ml di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe quanto basta
  • 2 spicchi d'aglio tritati
  • 3 zucchine medie
  • 1 grossa cipolla bianca
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 pizzico di peperoncino
  • rosmarino tritato


Il procedimento:
Diluite la farina di ceci con l'acqua aggiungendola poca alla volta, mescolando bene per sciogliere i grumi.
Salare e lasciare riposare minimo 2 ore.

In una padella rosolate la cipolla affettata sottilmente e l'aglio in 40 ml di olio.
Unite le zucchine affettate sottili con una mandolina, la curcuma, il peperoncino e fate cuocere a fuoco vivace, senza coperchio per qualche minuto, fino a quando le zucchine saranno leggermente appassite, sale e pepate.

Dopo il riposo salate la pastella, aggiungete 30 ml di olio e mescolate bene.
Unite le zucchine e mescolate ancora.
Accendete il forno alla massima temperatura (io 250°C).
Una volta che il forno ha raggiunto la temperatura infilate all'interno la teglia e lasciatela pochi minuti, estraetela, oliatela con l'olio rimasto e versatevi la pastella.
Ricordate che la pastella deve avere uno spessore di poco più di 1 cm, se è troppo alta la teglia non va bene, sceglietene una un po' più larga.
Distribuite il rosmarino sulla superficie e infornate per 30-35 minuti, eventualmente passate sotto al grill per una bella doratura, ma non dovrebbe essere necessario.
Servite la farinata calda spolverizzata con un po' di pepe macinato al momento.
Io me la sono pappata in un panino farcito con verdure!!!