10.8.17

Zuppa di verdure con pasta, fagioli rossi e borlotti freschi






Tra un'escursione in montagna e l'altra riesco anche a cucinare.... vi lascio questa ricetta che unisce fagioli borlotti freschi e fagioli rossi.
A presto!!! 


INGREDIENTI:
  • 1 cipolla rossa affettata
  • 3 spicchi d'aglio tritati 
  • 2 carote medie affettate
  • 2 coste di sedano tagliate a pezzetti
  • 400 g di patate tagliate a cubotti
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro 
  • 300 g di polpa di pomodoro a cubetti
  • 150 ml di vino rosso
  • 2-3 tazze brodo di di verdure
  • 10 foglie di basilico fresco 
  • 1 cucchiaino di origano secco
  • ½ cucchiaino di timo secco
  • 2 cucchiai di salsa Worcestershire vegan
  • peperoncino in polvere a piacere
  • sale e pepe 
  • 200 g di pasta ditalini
  • 400 g di fagioli rossi in lattina, scolati e risciacquati
  • 400 g di fagioli borlotti freschi, gia cotti
  • vegparmigiano a piacere

Esecuzione:
Scaldate due cucchiai di olio extravergine d'oliva in una casseruola, unite le cipolle, l'aglio, le carote e il sedano, le patate e fate cuocere per circa cinque minuti.
Versate il concentrato di pomodoro, i pomodori tagliati a cubetti, il vino e il brodo di verdure fino a coprire abbondantemente il tutto.
Aggiungete in basilico, l'origano, il timo, la salsa Worcestershire, il sale e il pepe e il peperoncino a piacere.
Cuocete a fuoco medio fino a quando le verdure si saranno ammorbidite.
Nel frattempo portate a bollore un po' d'acqua e cuocetevi la pasta al dente.
A questo punto se volete potete schiacciare con uno schiacciapatate due mestoli di zuppa per renderla più cremosa.
Assaggiate e nell'eventualità che il pomodoro risultasse troppo acido aggiungete un pizzico di bicarbonato per bilanciarne l'acidità.
Versate ora i fagioli rossi e i borlotti, unite la pasta cotta al dente, mescolate a prolungate la cottura di qualche minuto.
Impiattate e servite con vegparmigiano a piacere.




Nessun commento:

Posta un commento

Un grazie a tutti voi che avete dedicato un po' del vostro tempo al mio blog.
Barbara